Salta al contenuto principale
foto4 foto2 foto3foto1

INSIEME,

troviamo soluzioni

 
comprimi barra di ricerca
 

Briciole di pane

Home / Emergenza “Coronavirus” e eliminazione della procura cartacea per la sottoscrizione delle domande e delle denunce al Registro delle imprese

Emergenza “Coronavirus” e eliminazione della procura cartacea per la sottoscrizione delle domande e delle denunce al Registro delle imprese

Abolizione della procura cartacea posticipata al 1° ottobre 2020

26/03/2020 da Comunicazione

Con nota prot. n. 32721 del 29 novembre 2019, era stata annunciato il graduale abbandono della procura cartacea per la presentazione delle pratiche telematiche al Registro delle imprese e descritto il relativo percorso di dismissione, finalizzato a rendere completamente digitale l’intero procedimento.

In considerazione della situazione straordinaria di emergenza sanitaria derivante dalla diffusione dell’epidemia da COVID-19 e della conseguente necessità di alleggerire i carichi amministrativi verso le imprese che non avessero ancora provveduto a dotare i propri titolari del dispositivo di firma digitale, si comunica che la programmata abolizione della procura cartacea per il deposito delle pratiche di bilancio, prevista a decorrere dal 1 aprile 2020, è stata posticipata al 1 ottobre 2020.

Si coglie l’occasione per informare che nel sito camerale www.tn.camcom.it è stato pubblicato l’elenco delle attività consentite, ai sensi del D.P.C.M. 11 marzo 2020 e del D.P.C.M. 22 marzo 2020; nel sito è inoltre disponibile un box di ricerca attraverso il quale è possibile verificare i codici Ateco attribuiti alle singole imprese.

Per quanto riguarda la sospensione temporanea delle attività produttive, l’ordinanza del Presidente della Provincia autonoma di Trento di data 18 marzo 2020 ha previsto che le relative comunicazioni possano essere inviate al Comune competente a mezzo posta elettronica certificata.

Con riferimento al Registro delle imprese, non è dovuto alcun adempimento da parte delle imprese che svolgono le attività sospese ai sensi dei D.P.C.M. sopra citati.

Fonte: Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Trento