Home  | Chi siamo  | Contatti

Associazione Ristoratori del Trentino


Il Presidente Marco Fontanari
L’Associazione Ristoratori del Trentino è stata fondata nel dicembre 1983 e si rivolge alle aziende  della ristorazione nelle loro varie tipologie: ristoranti classici, trattorie, pizzerie, osterie, tavole calde, self service, fast food e catering che operano sul territorio provinciale.
Le finalità dell'Associazione sono quelle di sostenere la crescita qualitativa del comparto, collegandolo sempre più con le eccellenze del territorio, promuovendolo con azioni specifiche e mirate e con progetti di marketing strategico.
Svolge istituzionalmente un ruolo di stretta tutela sindacale, di assitenza e di informazione su tutte le novità e tematiche che interessano la categoria. Direttamente o in collaborazione con Società convenzionate promuove un costante aggiornamento professionale sia per i dipendenti che per i titolari delle aziende associate. Infine, esercita un ruolo di interlocutore primario con le varie istuzioni provinciali, per la discussione e la risoluzione delle varie problematiche di categoria.
L’informazione agli associati viene garantita attraverso molteplici canali: riunioni informative, incontri locali, seminari di aggiornamento, giornale Unione, notiziari e circolari specifiche.

Il Presidente
Marco Fontanari
Info Seac
27/09/2016

Consolidato nazionale: gli ultimi chiarimenti delle Entrate
Chiarimenti in merito alla deducibilità costi black list: Circolare
Protocollo d’intesa per l’avvio dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro

* * *
* * *
La Ristorazione - Volume I Collana "Le Bussole"
Richiedi una copia del Volume alla Segreteria dell'Associazione - 0461.880435 - ristoratori@unione.tn.it
Volume le Bussole "Ristorazione"
La guida sulla ristorazione è focalizzata sugli aspetti pratici e operativi della gestione di un ristorante, che è una attività complessa, che va pianificata con cura, e la cui redditività dipende da molti fattori che interagiscono tra loro. Sicuramente il passaggio da Chef a imprenditore o manager (certamente non banale) è fondamentale per la sopravvivenza e lo sviluppo di una attività di ristorazione.

I primi capitoli sono, pertanto, dedicati all’analisi delle principali componenti del conto economico, a cominciare dal posizionamento di mercato, ovvero dalla corretta individuazione e scelta dei segmenti di mercato da servire, di come costruire un’offerta coerente con il proprio target e come diversificarla da quella della concorrenza. La sezione economica, che include un capitolo su come redigere un business plan, comprende anche un capitolo dedicato alla scelta della location e al suo impatto sui costi e sulle rotazioni dei tavoli, ed alcuni capitoli con analisi approfondite sulle principali voci di costo di un ristorante, ovvero materie prime e personale, illustrando quali leve possono essere attivate per aumentare la redditività, ovviamente diversificate per tipologia di ristorante.

I capitoli della sezione economica riportano dati, numeri e indicazioni difficilmente reperibili e cruciali e per la gestione di un ristorante, come, ad esempio, i tassi di rotazione dei tavoli per tipologia di ristorante e categoria di location, o la curva di concentrazione dei fornitori, o come “costruire” un menù con la tecnica del price mix. In un contesto economico sempre più globalizzato, dove esperienze e format di origine straniera, magari rielaborate con gusto e caratteristiche tipiche del nostro Paese, conquistano importanti fette di mercato e si impongono come modelli di consumo, anche un’attività tipicamente local come un ristorante deve guardare ai principali trend del settore, sia per capire gli orientamenti del mercato, sia per prendere spunti, approfondire idee, copiare soluzioni.

Una sezione importante della guida sulla ristorazione, pertanto, è dedicata all’analisi dei bisogni dei consumatori, riuniti in 8 trend, dal cibo come fonte di benessere, alla ridefinizione del prezzo e del valore, al ritorno della condivisione, a cui sono abbinati casi concreti di applicazione di concetti di ristorazione, costruiti su questi trend e bisogni, sia in contesto internazionale, che italiano. Scopriremo, ad esempio, che esistono formule di ristorazione senza cucina, altre che propongono alta cucina con ingredienti “poveri” a prezzi accessibili, altre che controllano rigidamente la filiera dall’orto alla tavola, e altre ancora che addirittura fanno decidere al cliente il prezzo del pasto!

Gli ultimi capitoli della guida, infine, sono dedicati alle possibili attività promozionali di un ristorante, ovvero a come incidere nelle varie fasi del processo di acquisto della clientela, aumentando la notorietà e il riconoscimento del locale, incentivando la sperimentazione da parte di non clienti e sviluppando la fedeltà dei propri, anche attraverso una gestione attenta dell’online (sito web, newsletter, social network, ecc.). Anche in questo caso vengono illustrati esempi concreti e reali di attività promozionali, con i relativi tassi di successo e numeri non facilmente reperibili.

Buona lettura

 

Richiedi una copia del Volume alla Segreteria dell'Associazione - 0461.880435 - ristoratori@unione.tn.it

Servizi
Informazioni generali
Gli obiettivi
  • Consulenza giornaliera per inizio attività di somministrazione alimenti
  • Consulenza e assistenza su legge di settore
  • Consulenza e assistenza su legge agevolazioni e contributi
  • Certificazione di qualità ristoranti
  • Attività promozionali e sponsorizzazioni per le categorie
  • Corsi di formazione obbligatori (HACCP, antincendio, primo soccorso, sicurezza nei luoghi di lavoro)
  • Piani specifici di autocontrollo personalizzati HACCP
  • Pubblicazioni, dispense, indagini di settore
  • Cooperativa d’acquisto per ristoranti
  • Fornitura e informazione cartellonistica obbligatoria
  • Convenzioni Unione/Confcommercio
  • Progetto Ecoristorazione Trentino
  • Riduzione Siae e SCF, Canoni RAI
* * *

* * *
Confcommercio - Imprese per l’Italia TRENTINO
Unione delle imprese, delle attività professionali e del lavoro autonomo della provincia di Trento
38121 Trento - via Solteri, 78 - tel. 0461.880111 - fax 0461.880300 - e-mail: info@unione.tn.it
P.iva 00205640220 e C.f. 80011050228 - PEC: confcommercio@pec.unione.tn.it